Il Gruppo Giovani visita lo stabilimento Salumificio Maison Bertolin di Arnad

19 maggio 2010

Salumificio Maison Bertolin Arnad

Il Gruppo Giovani fa tappa ad Arnad presso lo stabilimento Salumificio Maison Bertolin S.r.l.
L'incontro del 19 maggio 2010 ha rappresentato uno degli appuntamenti dei direttivi itineranti del Gruppo Giovani di Confindustria Valle d'Aosta che da diversi anni si svolgono presso le principali sedi produttive della regione.

La visita dello stabilimento, guidata dall'Amministratore delegato Guido Bertolin, Vice Presidente del Direttivo Giovani e imprenditore di terza generazione della azienda di famiglia, ha mostrato la lunga e articolata produzione del pregiato lardo di Arnad dop e delle altre produzioni della norcineria locale.

Il Salumificio Maison Bertolin raccoglie un'eredità vecchia di cinquant'anni. Nel 1957 il nonno Guido avviava ad Arnad la prima macelleria del paese, un'attività che ha fatto storia nella bassa valle tanto che, già allora il marchio Bertolin era sinonimo di qualità. Con gli anni la professione diventa patrimonio di famiglia e i segreti vengono tramandati alle nuove generazioni. Oggi queste tradizioni si traducono in una sfida, affrontata giorno per giorno per far fronte alle esigenze di un mercato in continua evoluzione ma con un occhio sempre attento a mantenere intatte quella conoscenza e quel rispetto che fanno unici nel loro genere i prodotti a marchio Bertolin. La qualità, l'attenzione e lo spirito che caratterizzano la produzione sono rimasti immutati, con mezzo secolo di storia e di esperienza alle spalle oggi il Salumificio Maison Bertolin è una moderna azienda e un importante punto di riferimento per la gastronomia valdostana.

La visita è quindi proseguita con la presentazione della produzione dell' olio di noce Dinus Donavit, per il quale la famiglia Péaquin, Presidente della Maison Bertolin e mamma di Guido, vanta un'esperienza centennale.

I Giovani hanno chiuso l'incontro con la degustazione completa dei prodotti Bertolin offerta dall'Azienda.

Soddisfazione per la buona riuscita dell'iniziativa è stata espressa da Oliviero Gobbi Presidente del Gruppo che ha dato anche il benvenuto a cinque nuovi iscritti: Luca Capula, Arianna, Davide e Diego Dell'Innocenti e Davide Tousco.