Intesa Sanpaolo

Credito

Intesa Sanpaolo

Piccola Industria Confindustria e Intesa Sanpaolo collaborano fin dal 2009 per sostenere le imprese nei loro percorsi di crescita e trasformazione, con una partnership che si è evoluta nel tempo fino a rappresentare un prezioso laboratorio di sperimentazione di nuove e importanti opportunità a supporto della competitività delle imprese.
Dal 19 aprile 2018 è in vigore l'Addendum Progettare il futuro. Promuovere una nuova cultura d'impresa per una crescita sostenibile all'Accordo 2016-2019, con il quale si intende focalizzare l'attenzione sulla cultura di impresa, intesa come capacità degli imprenditori di attivarsi per cogliere soluzioni e strumenti disponibili per il rafforzamento aziendale.

L'obiettivo è promuovere la sostenibilità, in tutte le sue accezioni - economica, sociale e ambientale – e un nuovo modo di fare impresa che metta le PMI nelle condizioni di sapersi adattare al cambiamento e di governarlo.

L'Addendum, che può contare sul plafond di 90 miliardi dell'Accordo 2016-2019, interviene su:

FORMAZIONE E INFORMAZIONE

funzionale ad aumentare la consapevolezza delle imprese sulle strategie più idonee per crescere. Attraverso Intesa Sanpaolo Formazione sarà attivata Skills4Capital, per comprendere i nuovi scenari competitivi, conoscere le strategie di business da adottare e le soluzioni disponibili a supporto della crescita, tra cui l'apertura ai capitali esteri e adeguati strumenti di governance e comunicazione. Particolare attenzione sarà inoltre dedicata al progetto Elite di Borsa Italiana, attivando, in stretta collaborazione con Confindustria e con gli Elite Desk delle Associazioni Territoriali, percorsi dedicati ad accompagnare le imprese associate verso il progetto.

PASSAGGIO GENERAZIONALE attraverso la diffusione di best practice, nuove tecniche di gestione aziendale e soluzioni dedicate.
SOSTENIBILITA

economica: 

  • promuovendo le opportunità del Piano Impresa 4.0, la conoscenza delle tecnologie digitali e delle innovazioni organizzative anche attraverso la rete dei DIH di Confindustria
  • valorizzando gli elementi intangibili in linea con il nuovo Modello di rating corporate di Intesa Sanpaolo e al Programma Sviluppo Filiere, anche all'interno della catena di fornitori al fine di facilitarne una crescita di qualità
  • rivolgendo particolare attenzione alla valorizzazione delle garanzie immobiliari, con specifico riferimento al patto marciano, anche attraverso l'attivazione di un tavolo bilaterale con cui individuare le modalità per valorizzare la garanzia e favorirne l'utilizzo
ambientale:
avviando iniziative relative all'economia circolare e alla cultura della resilienza, quale strategia di prevenzione dei rischi ambientali e di messa in sicurezza delle strutture industriali, cui saranno dedicate soluzioni finanziarie e assicurative ad hoc.
sociale:
sensibilizzando le PMI sui benefici del welfare aziendale in termini di maggiore produttività e di benessere e qualità della vita dei collaboratori. Intesa Sanpaolo ha creato la piattaforma Welfare Hub e intende dare valore creditizio ad un nuovo modo di fare impresa responsabile e sostenibile.

E' stata avviata l'attività congiunta – in collaborazione con le Associazioni del Sistema - di diffusione dell'iniziativa con eventi organizzati negli stabilimenti di aziende già avanti sui temi prioritari dell'Addendum.

Per poter usufruire dell' accordo, potete contattare i ns. uffici ai seguenti recapiti: mail corsi@confindustria.aosta.it - tel. 0165-237413, che rilasceranno la dichiarazione associativa per beneficiare degli sconti dedicati.